Che bravo cane!

Postato in #Incipit

La decisione di McTavish di adottare la famiglia Peachey non fu di certo la più saggia della sua vita.

Si accorse subito che non era una famiglia facile, di quelle che ben si conciliano con la vita di un cane. Si accorse subito che era una famiglia poblematica.

Non c’era modo per lui di scoprire se i Peachey erano diventati così in seguito a qualche trauma o se erano problematici di natura. Ma sapeva che adottarli avrebbe richiesto pazienza, disciplina e duro lavoro.


Meg Rosoff, Che bravo cane! (una famiglia da salvare), illustrazioni di Grace Easton,Traduzione di Stefania Di Mella, Rizzoli, € 14
Da 8 anni.
 

Diorama di Pompa Filomena | PI 09681030012 | CF PMPFMN72C6L219N
Privacy policy | Cookie policy